Possiamo smettere di abusare delle donne online? | IT.rickylefilm.com
Il trucco

Possiamo smettere di abusare delle donne online?

Possiamo smettere di abusare delle donne online?

"E 'una tale 🐍": Possiamo smettere di buttare gli abusi a donne online?

Non avrebbe resistito per i commenti odioso IRL, quindi perché è OK per qualcuno che si nasconde dietro un manico di Twitter? Juno Dawson riporta

Quindi, mi chiedo se il cast di Love Island sono oggi recuperando su Twitter. Kem imparerà presto lui è 'migliori gol compagno / marito', Chris è stato chiamato un 'eroe' e Marcel è un 'leggenda'. La sua ragazza, Gabby, tuttavia, può guardare avanti a commenti come 'il più grande serpente', 'twat Scouse' e 'partita la riproduzione di borsa puttana'. Perché si è guadagnata questo livello di vitrol on-line? Il fatto che lei è una donna.

Molestie è un evento abbastanza comune per un sacco di donna sui social media. Prendete Laura, una ragazza di 17 anni, book blogger che del cliente romanzi per ragazzi sul suo canale YouTube. Circa un anno fa, un uomo la ha mandato il suo ebook auto-pubblicato per la revisione. Per mantenere il suo mucchio di cose da fare gestibile, Laura non accetta i titoli auto-pubblicati, ma non appena ha girato la richiesta verso il basso, ha cominciato a ricevere molestie da più utenti di Twitter anonimi, più strani messaggi di posta elettronica che dettagliano il desiderio dell'autore di sposarla. Ricordiamo ancora che Laura è una studentessa. E 'emerso rapidamente numerosi altri blogger femminile del libro avevano ricevuto la stessa corrispondenza.

Questo è un agghiacciante, esempio estremo, ma la settimana scorsa, ho inviato un tweet se tutte le donne avessero storie di abusi online - e la risposta è stata travolgente: 'Quale donna non ha storie di molestie on-line?' E anche se non avremmo tollerato nella vita reale, ci sembra stranamente calma sulla porta il peso di odio in linea. Cosa c'è che circa?

Se non hai familiarità con la frase 'Gamergate', si dovrebbe essere perché mette in evidenza come le donne precarie sono on-line. Nel 2014, dopo il dumping il suo ragazzo, Zoë Quinn - che ha lavorato nel settore dei giochi per computer dominato dagli uomini - è stato vittima di una sostenuta campagna di odio in linea comprese le minacce di stupro, minacce di morte e 'doxing' (fuga di informazioni private). Una femmina giochi giornalista mi ha detto: “[Gamergate] fermato le donne sentirsi come avrebbero potuto dare il loro parere su tutto ciò che contava per i troll, che in questo caso era giochi. E 'stata una reazione ad un'intrusione percepito in un unico spazio di sesso maschile percepito. Ha causato un sacco di trauma “.

Un singolo tweet su come ho amato il film Wonder Woman, dimostra il suo punto. In pochi minuti, sono stato attaccato per essere donna 'audace' per avere un parere su un personaggio dei fumetti. Come il mio profilo è salito, ho trovato me stesso esposto al 'lato oscuro' di Twitter. Perché io sono una donna transgender, gran parte del mio abuso è transfobico in natura, ma non tutti.

Qualche settimana fa, ho visitato una scuola per parlare con 300 giovani sul femminismo. Quella notte, ho notato che la mia casella di posta Instagram aveva 12 messaggi non letti. Erano tutti da ragazzi adolescenti in quella scuola, accusandomi di essere un 'femminazi'. Allora ho cercato il mio nome su Twitter e ho trovato che erano stati l'invio di messaggi simili lì, ma le mie impostazioni di sicurezza li avevo filtrati. Non era la prima volta che ero stato mandato messaggi misogini su Twitter, ma era inquietante, e sconfortante, che i giovani si sentivano autorizzati a inviare minacce violente. Un paio di settimane prima che, commenti che ho fatto in un'intervista esclusiva alla rivista sono stati citato fuori contesto e mi è stato detto di cancellare il mio account e che dovrei 'uccidermi'.

Poiché i computer, telefoni e tablet - specchi neri di Charlie Brooker - non sembrano come gli esseri umani, ci si dimentica che tweets, messaggi e le immagini provenienti da una persona reale vita. Ogni volta che qualcuno mi ha detto che ero spazzatura, mi faceva male. Era vero. Certo, forse come giornalista, dovrei indurire. Ma poi penso, 'perché dovrei?'

Non sono il solo. Podcaster extraordinaire Emma Gannon è stata accolta con un fuoco di fila di abusi sessista da quando ha descritto in uno spot televisivo per Microsoft. Vari amici autore in diretta su Facebook con nomi diversi per proteggersi da uomini che più volte li cercano e inviare messaggi raccapricciante. E abbiamo visto tutti il ​​marchio del razzismo e la misoginia Diane Abbott sperimentato nel periodo precedente le elezioni generali nel mese di giugno.

Che cosa si può piattaforme di social media fare per rendere i siti un luogo 'più bello' per le donne? Una fonte a Twitter mi dice che sono in procinto di stendere misure che proteggerà le donne da probabili troll. “Noi siamo per la libertà di espressione. Che viene messa in pericolo quando l'abuso e molestie soffocare e il silenzio quelle voci. Non tollereremo, e stiamo lanciando nuovi sforzi per fermarlo.”Queste misure includono impedendo agli utenti sospesi dalla creazione di nuovi account, il filtraggio termini abusive e, di vitale, affrontando i tweet offensivo, anche se non sono stati segnalati. Ho riportato espressioni di odio, e gli utenti visto bloccato. Mi piacerebbe esorto a fare la stessa cosa se succede a te.

Ma ecco il punto: Twitter non invia tweets odiosi i suoi utilizzatori sono. E perché la gente è così vile on-line? Jesse Fox, assistente professore presso la Scuola di Comunicazione presso l'Ohio State University ritiene che vi sono otto motivi principali, tra cui l'anonimato percepita e la mancanza di conseguenze - anche supponendo che ognuno si sente allo stesso modo di voi e che sei circondato da 'amici'. Si sottolinea anche desensibilizzazione. I social media possono essere così brutale, e abbiamo utilizzato per quel tono nel nostro discorso.

Il mio punto? Abbiamo bisogno di essere più gentile con l'altro. Il femminismo non si tratta di accordo con tutto ciò che un'altra donna potrebbe avere da dire, ma mi chiedo se siamo in grado di migliorare la nostra vita on-line, cambiando il nostro modo di parlare con altre donne. Il linguaggio e il vocabolario che usiamo è la chiave. Ottengo che si sta tentando di inviare tale impertinente Tweet; dire una celebrità assomiglia sh * t sul tappeto rosso; a subtweet di qualcuno che ti ha fatto incazzare. In futuro, ho intenzione di fare la mia parte per mantenere i social media bello, e sedersi sulle mie mani.