Brexit: le donne che hanno avuto ruoli da protagonista nel referendum dellUE | IT.rickylefilm.com
Il trucco

Brexit: le donne che hanno avuto ruoli da protagonista nel referendum dellUE

Brexit: le donne che hanno avuto ruoli da protagonista nel referendum dellUE

Le donne che avevano ruoli da protagonista in occasione del referendum UE

Era chiaro, non appena una tomba-affrontato Samantha Cameron accompagnò il marito attraverso la porta del 10 di Downing Street questa mattina, che l'annuncio televisivo del Primo Ministro stava per essere personale e doloroso.

La Gran Bretagna aveva respinto le sue richieste sempre più disperate - e quelli di uomini di stato e delle donne di tutto il mondo - e votato per Brexit. La voce di David Cameron ha rotto con emozione come ha annunciato le sue dimissioni dalla guida del Paese che "amava". Aveva, ha detto, gettato il suo "testa, cuore e l'anima" nel mantenere la Gran Bretagna nell'Unione europea, ma non era stato sufficiente.

Come la sterlina immerso a minimi che non si vedevano da 30 anni, e di mezzo trilione di sterline è stato cancellato dalla mercati azionari, Cameron ha detto che sarebbe rimasto in soli tre mesi fino a quando il suo partito sceglie un nuovo leader e il primo ministro a guidare la Gran Bretagna fuori dall'Europa. Favorito i bookies' per il lavoro è la sua politica rivale e Brexiteer in capo Boris Johnson - che ora è ampiamente visto come uno shoo-in. I suoi molti fan apprezzeranno il pensiero; anche se gli altri saranno brivido.

In qualsiasi modo avete votato, due cose sono già chiare: 1) La votazione Brexit segna un cambiamento sismico in chi governa il nostro paese dal vecchio status quo. E 2) che, mentre voci maschili hanno dominato il discorso referendum nei primi giorni, verso la fine diverse donne è venuto alla ribalta per la prima volta su entrambi i lati da vigorosamente campagna per quello in cui credevano. Infatti, mai prima d'ora i principali dibattiti televisivi su tale questione politica monumentale caratterizzato cinque donne tra i sei partecipanti.

Quelli sul lato Rimangono, tuttavia, possono pagare il prezzo per la loro importanza. Il futuro per il talento Ambra Rudd, la corrente di energia e Segretario cambiamenti climatici, è solo uno per il quale ora sembra meno certo.

Ha impressionato molti con il suo stile combattivo in un dibattito televisivo il referendum, quando ha bollato Johnson come un opportunista politico e "non l'uomo che si desidera guidare a casa" dopo una festa. Johnson non è conosciuto come uno di perdonare e dimenticare come Rudd può scoprire se / quando raggiunge Number 10.

Il ampiamente rispettato ministro Theresa May era anche sul lato rimangono. La sua tattica era di rimanere molto tranquillo durante la campagna e non inimicarsi i suoi avversari. Ancora quindi apparentemente spera di essere considerato come un possibile 'Stop Boris' concorrente di leadership.

Ma ci sono dubbi sul fatto che ha popolarità sufficiente tra i parlamentari, o il paese, per avere successo e lei sarà asfaltata in ogni caso dal pennello Remain. Il prossimo leader è quasi certamente sarà un Leaver, sia Johnson vince o no, e per tutta la sua prudenza Maggio troppo è dunque un altro possibile vittima.

Justine Greening, il segretario per lo sviluppo internazionale, che ostinatamente spacciato il Remain causa molto tempo dopo il risultato Brexit era inevitabile, è anche vulnerabile.

Altro Rimanere donne vivranno per combattere un altro giorno. Il leader conservatore scozzese Ruth Davidson - solo 37 e già interprete carismatica - ha dimostrato il suo valore durante la campagna.

La sua base di potere in Scozia - dove i Remainers vinto - la sua proteggerà dal Brexit fall-out. Lei è anche capovolto come un possibile leader conservatore di una volta finché la Scozia rimane all'interno del Regno Unito.

Il nostro prossimo primo ministro, tuttavia, sarà senza dubbio un Leaver per riflettere il successo della campagna Brexit. Andrea Leadsom, junior ministeriale di Amber Rudd presso il Dipartimento di Energia, messo in una performance credibile nei dibattiti televisivi accanto a Boris Johnson per Brexit.

Lei non è ancora vista come sufficientemente nota per diventare il leader; ma il suo background banking suggerisce che può essere ricompensato con un ruolo di alto livello del Tesoro, forse anche il prossimo Cancelliere dello Scacchiere.

Ha anche condiviso la piattaforma di conquistare il deputato laburista Gisela Stuart, un'altra donna il cui talento per fare una campagna e di dibattito era anche stato precedentemente trascurato nel mondo in gran parte maschile della politica. Anche lei ora può diventare un volto spesso visto sui nostri schermi televisivi.

Naturalmente il MP femminile che ha visto l'emergere più drammatico da una relativa oscurità era pro-Remain deputato laburista Jo Cox, un 41-anno-vecchia madre di due bambini piccoli.

Il suo omicidio, presumibilmente per mano di un uomo che gridava "La Gran Bretagna prima", ha scosso la nazione - e il mondo - al suo nucleo e ha posato domande sulla nostra identità come società compassionevole, tollerante. Ma alla fine, la tragedia della sua morte non ha cambiato il risultato.