Salute mentale sui social media | IT.rickylefilm.com
Lo stile

Salute mentale sui social media

Salute mentale sui social media

Daisy Buchanan: "Basta lamentarsi di 'oversharing' on-line - è stata la mia ancora di salvezza"

I social media hanno avuto un impatto positivo e negativo sulla sua salute mentale, ma ecco perché l'autore best-seller non sarebbe senza di essa.

Da un grande potere derivano grandi responsabilità, e nessuno lo sa meglio di principe Harry, che ha recentemente detto di Newsweek che, anche se fosse pienamente in grado di esercitare le sue funzioni “al momento giusto”, lui e la sua famiglia non vediamo l'ora di seguito le orme della nonna. “C'è qualcuno della famiglia reale che vuole essere re o la regina? Io non la penso così ", ha detto.

E 'interessante il fatto che i suoi commenti arrivano subito dopo essere stato lodato per essere aperto per la sua salute mentale. Ha parlato di cercare aiuto per affrontare con i suoi sentimenti dopo la morte della madre, la principessa Diana, e ha parlato di come ha lottato con l'essere agli occhi del pubblico al suo funerale. “Non credo che ogni bambino dovrebbe essere chiesto di farlo, in qualsiasi circostanza.. Non credo che sarebbe successo oggi”In risposta alla sua apertura, il cugino di Harry Principessa Beatrice ha commentato che era 'facile' per essere aperto sulla salute mentale sui social media - e che Millennials che guardano a Harry potrebbe essere ispirato a lavorare attraverso i loro sentimenti attraverso la condivisione online.

Poco più di un anno fa, al termine di una pessima giornata, ho twittato "Ansia: E 'un po' come avere una tartaruga animale in letargo, che si sveglia periodicamente, impazzisce e mangia il vostro intero giardino." Ho lottato con ansia e depressione durante la mia adolescenza, anni venti e oltre - è stato nella mia vita per molto più tempo di social media. Tuttavia, per lungo tempo la mia ansia è andato non diagnosticata. Ho faticato a trovare uno spazio per parlare dei miei sentimenti. Ho pensato che i miei sentimenti significava che ero un fallimento e tutti gli altri a che fare con lo stress della vita senza costantemente girare stretto con terrore, cuore che batte come le ali di una falena intrappolata sotto una tazza.

Spinoso, lacrimosa gennaio, dopo un Natale difficile, ho scritto il mio disturbo d'ansia per la prima volta e condiviso il pezzo sui social media. Mi è stato travolto con le risposte. Avevo sentito così solo per così tanto tempo, e mi è stato scosso da l'idea che questa comunità di amici di internet non solo a capire i miei sentimenti - li sentivo troppo. L'apertura della mia ansia in linea è stata una delle cose migliori che io abbia mai fatto. Tuttavia, non sono assolutamente sicuro che sono d'accordo con la principessa Beatrice. Il collegamento tra la nostra presenza on-line e le nostre sensazioni più complesse è delicato, e difficile da negoziare.

Ansia: E 'un po' come avere una tartaruga animale in letargo, che si sveglia periodicamente, impazzisce e mangia il vostro intero giardino.

- Daisy Buchanan (@NotRollergirl) 9 maggio 2016

A volte, penso che i social media è la cura e la causa. Quando siamo in linea, saremo in grado di raggiungere, parlare, trovare supporto e sentirsi meglio, ma siamo anche vulnerabile a idee e persone che ci schiacceranno. Psicologo Dr. Graham Davey spiega: “Sia che percepisci te stesso di essere un utente di successo dei social media può avere un impatto sui sentimenti di solitudine, ansia, paranoia, e la salute mentale in generale. L'uso dei social media per inseguire connectedness può solo farci sentire più disconnesso e più soli.”Se stiamo girando per i social media quando siamo alle prese con la nostra salute mentale, c'è un rischio reale che ci sentiremo più alienati che mai, nel momento in cui siamo particolarmente vulnerabili e disperato di sentirsi collegati e compreso.

Il mio amico Georgie mi dice che lei pensa che la sua ansia è aggravata dai social media. “Per quanto mi piace essere in linea, di tanto in tanto lo fa mi fa sentire come se sto in piedi nel bel mezzo dell'autostrada con le auto zoom verso di me. Anche la chat di salute mentale può diventare un po 'uno-uppy. A volte io ho una voglia di dire 'sto lottando. E 'davvero difficile oggi', proprio perché voglio essere ascoltato. La maggior parte delle risposte sono tranquille e ben inteso, ma si sente come essere gridato sopra.”Sono d'accordo con Georgie. Mi ricordo quando un utente Twitter ha risposto raccomandando un corso di consapevolezza costoso. E 'stato gentilmente dire, ma quando ero alla ricerca di un rilascio per i miei sentimenti, si sentiva come un altro ansia critica inducendo - qualcun altro stava suggerendo che io gestivo la mia salute mentale male, e aveva bisogno di fare un lavoro migliore.

All'inizio dell'anno, uno studio condotto dalla Royal Society of Public Health hanno scoperto che Instagram, Twitter, Facebook e Snapchat causavano l'ansia e bassa autostima a utenti di età compresa tra 14-24. Tutti sappiamo sulla sindrome di “confrontare e la disperazione”. Non abbiamo mai avuto più opportunità di guardare la vita di altre persone, e che è destinato a farci l'ansia intorno alle scelte che facciamo, e quello che potrebbe essere mancante.

Tuttavia, internet è anche piena di spazi per le persone a trovare supporto salute mentale. Lo scrittore del gruppo del Byrony Gordon Salute Mentale Mates è nata dopo che lei ha scritto su Twitter che suggerisce un incontro e una passeggiata per le persone che stavano lottando. Ora ci sono migliaia di membri e gruppi in tutto il paese. Da applicazioni come la CBT ispirati Moodnotes, ai podcast, come Griefcast di Cariad Lloyd, ci sono tutti i tipi di progetti che sono in linea condivisa che esistono per destigmatizzare malattia mentale, e incoraggiare le persone a essere proattivi circa la loro salute mentale.

Mi sento una grande pressione ansiogena per eseguire la mia vita in linea, anche quando si tratta del modo in cui mi presento i miei sentimenti per la mia salute mentale. Tuttavia, io sono molto grato per avere lo spazio per parlare e la possibilità di conoscere esperienze di altre persone. Finché usiamo con attenzione la nostra connessione costante, per migliorare la nostra vita, i social media possono essere una grande risorsa per tutti coloro che sta lottando. In definitiva, si tratta di imparare a fidarsi nostri istinti, e di lavoro fuori quando Internet potrebbe aiutare, e come staccare la spina e allontanarsi quando i cattivi sentimenti peggiorano.

Per il supporto e consulenza su problemi di salute mentale, visitare mind.org.uk.