Anna Karenina: la costumista Jacqueline Durran | IT.rickylefilm.com
Lo stile

Anna Karenina: la costumista Jacqueline Durran

Anna Karenina: la costumista Jacqueline Durran

Dressing Anna Karenina

Non vediamo l'ora per il rilascio di Anna Karenina - anche perché quello che abbiamo visto finora di Keira Knightley e il suo guardaroba sullo schermo è, francamente, incredibile. Candidato all'Oscar costumista Jacqueline Durran (Orgoglio e pregiudizio, Espiazione) è la mente creativa dietro di esso. Abbiamo preso un po 'di tempo con lei per saperne di più

Come hai iniziato a ricercare i disegni per il film?
“Al primo incontro che ho avuto con il regista, Joe Wright, mi ha detto che non voleva davvero per rendere più storicamente accurato, costume saggio: voleva stilizzare esso. Il modo in cui voleva stilizzare era di concentrarsi sulla silhouette di ogni personaggio e di prendere una silhouette 1870, ma di semplificare i dettagli della superficie in modo che in realtà aveva la semplicità architettonica del '50 couture. Quello che dovevo fare era guardare subito 1870 forma poi spogliare tutti i dettagli della superficie e appena lasciato con quella forma pura.”

C'è stato qualcosa in particolare che si è utilizzato per l'ispirazione?
“Ci sono stati un paio di fotografie dal 1870 che ho trovato in cui gli abiti avevano un semplice qualità che mi piaceva e erano piuttosto chiare sulla struttura. Poiché 1873, quando abbiamo impostato il film, era il tipo di punto di transizione tra la crinolina e il trambusto. Non era il tipo stretto trambusto che si ottiene in seguito, dove dalla vista frontale della donna è abbastanza stretto sui fianchi e tutta l'estensione è verso la parte posteriore; era nel mezzo e forma a campana leggermente, e reclinato in avanti un po 'davanti, ma esteso alla parte posteriore, in modo che cresceva in un andirivieni. Ci sono stati un paio di fotografie che mostravano quella forma, e abbiamo deciso molto presto che quella sarebbe stata la forma di Anna Karenina, e che avremmo poi conservarlo in una forma molto semplice, e poi prendere ispirazione dagli anni '50, e aggiungere il 50s ispirazione per la forma.”

I centri di azione circa un teatro; ha fatto che hanno un impatto sul tuo lavoro?
“Il film è più centrata sul teatro, nel senso che tutto avviene in un teatro. Quindi ha avuto un grande impatto in realtà, perché, anche se Joe mi ha detto fin dall'inizio che voleva che fosse stilizzato, il fatto che un paio di settimane in preparazione è emerso che tutto il film è stato impostato in un ambiente teatrale e prende posto sulla scena e camminare attraverso set e cose del genere in modo molto stilizzato, significava che davvero liberato dalla preoccupazione di facendolo apparire naturalistico e 1870 “.

“E 'davvero significava che si potrebbe sperimentare con fiducia nella stilizzazione perché il pubblico avrebbe capito che non stavamo facendo realistico. Il tutto è stato stilizzato - le camere, l'azione, tutto. E, naturalmente, abbiamo avuto Sidi Larbi coreografia un sacco di azione, quindi il tutto.
“Significava che si potrebbe essere molto fiducioso, perché altrimenti si finisce per preoccuparsi che la gente sarà solo pensare che hai fatto i costumi male e tu non sei preciso, così allora si può capire quale periodo costumi dovrebbero essere.”

Come avete lavorato in particolare con Keira su quello che indossava nel film?
“Perché è il mio terzo film con Keira e anche con lo stesso regista, Joe, siamo diventati abbastanza utilizzato per come lavoriamo insieme. Joe è molto forte visivamente, quindi si mette il breve di come saranno le cose. Egli definisce lo stato d'animo che vuole i costumi di avere e si mette dettagli specifici circa i costumi, in modo che sarà lui a dire: 'Io voglio avere un bassissimo back', o 'voglio che abbia un collo molto basso', o 'io voglio che sia maniche'. Perché lui sa quello che vuole sparare nel film e lui sa come ha intenzione di sparare prima di iniziare, si sa veramente quello che vuole i costumi per essere come. Così abbiamo che subito, e Keira e io capire che questa è la sua visione, quindi il mio compito è quello di cercare di rendere concreta che la visione e renderlo reale.”

“Keira è lo stesso. Quando arriviamo a fare un raccordo, Keira è diventato sempre più consapevole di ciò che le si addice e ciò che è un buon costume, attraverso la sua esperienza. Lei parteciperà a se pensiamo che un orlo è la lunghezza giusta, una lunghezza delle maniche è di destra, quanto in basso il collo deve essere, che cosa gioielli dovrebbe andare con lui.
“E 'molto collaborativo e lei è molto facile andare ma stiamo sempre cercando di fare la cosa reale per Joe. E 'il suo film e la sua visione ed è quello che stiamo cercando di rendere reale.”

Ci sono stati dei pezzi stand-out, o qualsiasi cosa che si erano particolarmente fiero?
“Mi è piaciuto molto i vestiti dove si fa riferimento negli anni '50 più forte, in modo da ottenere la combinazione di veramente forte elemento di anni 50 e la silhouette 1870. Così mi piace quando le due cose si combinano, perché sono consapevole che un sacco di persone che guardano un film in costume come Anna Karenina non sarà davvero consapevoli di quello che stiamo facendo. Essi possono pensare i costumi sembrano un po 'diverso alla normalità, ma non sarà davvero sapere perché “.

“Così ho davvero posato sul '50 riferimento, solo per provare e renderlo davvero evidente per uniformare un occhio non esperto. I costumi di cui vado più soddisfatti sono quando questi due elementi sono più fortemente lì. Sono in contrasto tra loro, ma sono insieme in un costume, così mi piace.”

Che cosa hai fatto dei temi russi che passano sul autunno / inverno 2012 passerelle?
“E 'un movimento parallelo assoluto, perché quando abbiamo fatto Anna Karenina l'anno scorso, che non era in passerella, e né erano le persone che stavano progettando gli abiti di questo autunno / inverno a pensare a Anna Karenina. E 'un assoluto unione di due cose allo stesso tempo.”

“E 'molto difficile capire come succedono queste cose, ma io sono molto consapevole del fatto che ogni volta che si sta progettando un costume o ogni volta che stai pensando di moda, che si sta sempre in movimento su con la moda, per quanto si pensi non lo sono. Anche se si tenta di fare i costumi più puri d'epoca che si potrebbe mai, che vi date insieme con il passare del tempo. Potrai guardare indietro su di esso e pensare, 'che sembra davvero 80s', anche se al momento stavi cercando di fare la cosa più pura si poteva. Anche se si resiste, si, il tuo occhio è solo addestrati in quelle forme che sono in corso, che sembrano attraenti ora.”
Anna Karenina viene rilasciato nei cinema del Regno Unito il 6 settembre 2012.