Amika George ha aperto una lettera a Theresa May per i prodotti del periodo libero | IT.rickylefilm.com
Lo stile

Amika George ha aperto una lettera a Theresa May per i prodotti del periodo libero

Amika George ha aperto una lettera a Theresa May per i prodotti del periodo libero

Lettera aperta di questa studentessa di Theresa May chiede prodotti periodo libero è dannatamente potente

"Abbiamo sentito le grida di cambiamento squillare più forte con ogni giorno che passa"

Durante il fine settimana, milioni di donne in tutto il mondo hanno mostrato il loro sostegno per World mestruale Igiene Day.

Ci sono state proteste, acquisizioni di social media e un sacco di conversazioni candide intorno vagine.

Periodo di povertà - non essere in grado di permettersi appropriati prodotti mestruali ogni mese - sta interessando migliaia di giovani donne e ragazze nella capitale. La vergogna e lo stigma che continuano a circondare i periodi composti questo problema. Con le ragazze ammettendo di non essere in grado di permettersi i prodotti appropriati di cui hanno bisogno, molti sono ricorrere all'utilizzo di una protezione inadeguata, o riluttanza per chiedere il sostegno dai loro insegnanti e amici.

Per mantenere lo slancio, Glamour UK ha chiesto Amika George - l'kickass studentessa fondatore della campagna #FreePeriods, che invita il governo a fornire prodotti mestruali gratuiti a tutti i bambini in pasti scolastici gratuiti, a penna una lettera aperta al primo ministro Theresa May.

Portarlo via, Amika.

Cara signora maggio,

Cento anni sono passati da quando le notevoli suffragette combatterono la loro battaglia implacabile e determinato a stabilire le donne come uguali nella società. Oggi, abbiamo ancora combattere. Lottiamo per la parità di retribuzione, si lotta contro le molestie, lottiamo per il diritto di controllare e fare delle scelte sui nostri corpi.

Eppure oggi, nel Regno Unito, ci sono donne e ragazze che sono negati i più elementari e fondamentali dei diritti umani; migliaia di ragazze in tutto il paese sono in grado di gestire i loro periodi con dignità. Questo non è più qualcosa che possiamo ignorare. La signora Maggio, questo sta accadendo sul tuo orologio. Questo sta accadendo in questo momento.

Sapevate che 137.500 ragazze perso un giorno di scuola l'anno scorso perché non potevano permettersi i prodotti mestruali? Uno su dieci ragazze sono stati costretti ad improvvisare. 1 in 10 genitori hanno ammesso di inviare la loro figlia a scuola senza pastiglie e tamponi, e il 6 per cento dei genitori sono stati così disperati, hanno fatto ricorso a rubare in occasioni che non potevano permettersi.

Questa situazione continuerà a persistere, mentre i giovani restano alla punta della povertà. Gli ultimi anni hanno visto un rapido aumento nell'uso banca del cibo; il Trussell Trust, la più grande rete banco alimentare del Regno Unito, ha registrato un brusco picco nel numero di pacchi alimentari di emergenza distribuiti in questi ultimi anni.

Quando le famiglie si trovano ad affrontare la brutta scelta di mangiare o l'acquisto di pastiglie, non c'è molta scelta a tutti. Le ragazze giovani sono spesso inviati a scuola senza una protezione adeguata. Non sono in grado di mettere a fuoco in classe, preoccupato da pensieri di se il loro periodo è andato canaglia, se faranno fuori del libero macchia in aula, con la loro dignità intatta. Altri sono scomparsi del tutto la scuola durante il loro periodo, che influiscono sulla loro progresso accademico e di realizzazione. In un'epoca in cui il mondo di una ragazza dovrebbe essere fiorente con sogni e ambizioni, periodo di povertà diminuisce le sue opportunità.

Kenya ha abrogato tassa sui prodotti mestruali, e il mese scorso è impegnato a distribuire i pad per ogni singolo uno dei suoi 4,2 milioni di studentesse nelle sue scuole pubbliche. Kerala, uno stato nel sud dell'India, è distribuendo protezione durante il periodo di studentesse nel tentativo di evitare che le ragazze a scuola quando hanno le mestruazioni. Scozia ha raggiunto un momento cruciale nella tentativo di combattere la povertà periodo ed è sul punto di introdurre un sistema universale di fornire prodotti mestruale per chiunque ne abbia bisogno. Tuttavia, il Regno Unito sembra essere in ritardo nella nostra volontà di fornire l'accesso a gestione dell'igiene mestruale; anzi, il suo governo è ancora in discussione se periodo di povertà esiste in realtà, nonostante un'ondata di ricerche e prove.

Il costo della raccolta nel Regno Unito sarebbe banale, soprattutto se confrontato con i monumentali € 35 mld cartellino del prezzo su Trident; si tratta di un investimento per il futuro dei giovani e offre una via di fuga dalle grinfie di povertà e di privazione che possono contrastare la vita delle generazioni future. Abbiamo bisogno di una migliore istruzione mestruale nelle scuole per ragazzi e ragazze consegnati in un tono che abilita, spogliati di vergogna e lo stigma. Le ragazze dovrebbero sentirsi orgogliosi a sanguinare, e so che i periodi non dovrebbero mai essere nascoste sotto un manto di imbarazzo e scuse.

Sentiamo le grida di cambiamento squillare più forte con ogni giorno che passa. Oggi, il nostro messaggio collettivo è questo, non importa che età, razza o sesso nessun bambino dovrebbe mai essere trattenuta a causa del suo periodo.

Qui, qui, Amika!

Fotografo: Sophia primavera