Attivismo su Instagram: come gli hashtag stanno cambiando il mondo | IT.rickylefilm.com
La moda

Attivismo su Instagram: come gli hashtag stanno cambiando il mondo

Attivismo su Instagram: come gli hashtag stanno cambiando il mondo

Come hashtag stanno cambiando il mondo

Esigente uguaglianza, lotta contro la malattia, rompendo stimmi... È tutto accade su Instagram, come riporta Caroline O'Donoghue

Ogni giorno, ho impostato il mio allarme per 7:00, ma, come te, non mi alzo dal letto almeno fino alle 07:35. Sto scorrimento, posizionando la mano giusto in modo che il mio telefono non scivolare e mi ha colpito in faccia. Sono su Instagram, guardando nuovo pug del mio amico, quando lo vedo: una ragazza che non ho mai incontrato, in piedi di fronte a un aereo con il suo bagaglio a mano. Indossa un maglione che dice 'ABROGAZIONE' e una faccia che è a metà strada tra un ghigno e uno sguardo: una faccia che dice: 'Vieni con me.' Lei sta mostrando il suo sostegno alle donne in Irlanda che sono costretti a lasciare le loro case e di viaggio in Gran Bretagna per accedere a un aborto sicuro e legale. La didascalia recita: “12 donne al giorno.” C'è una zangola nel mio stomaco.

Hai notato questo, giusto? Instagram, il posto che un tempo utilizzata per studiando attentamente le scarpe e la gente caldi sta diventando una piattaforma per attivismo di base e un reale cambiamento. Ho usato a stare lontano da Instagram perché - come vorrei annunciare - era solo un vuoto senza senso di belle immagini e didascalie a metà mandato a quel paese. Twitter, ho mantenuto, era il luogo dove le persone intelligenti appeso fuori.

Ma l'enfasi sulle parole e brevità significa che Twitter è diventato, per molti, un ** t-imbracatura partita senza fine s di chi-ha detto-è-meglio? Instagram - con i suoi 700 milioni di utenti attivi al mese, 4,2 miliardi di 'ama' al giorno e forte, lo scopo visivo - non è su chi dirlo meglio, si tratta di persone che stanno facendo qualcosa. Per prendere in prestito un motto dalle suffragette, è per “atti, non parole”.

Non sto parlando solo con un cartello fino a marzo delle donne. Instagram è dove @ jaz.ohara, fondatore di @theworldwidetribe, raccolto oltre 150 € per la crisi dei rifugiati nelle prime sei settimane di costituzione carità, lavorando fianco a fianco CalAid e Amnesty International.

Ed è dove @katiemeyler, fondatore di @morethanmeorg, influenzato direttamente la diffusione della consapevolezza Ebola in Liberia. Indignato che le persone stavano ascoltando solo “numeri e moonsuits”, piuttosto che l'aspetto umano della malattia, Katie ha cominciato documentare storie di migliaia di vite minacciate da Ebola, supplicando con il mondo di intervenire. Alla fine, il suo seguito è cresciuto così grande che agenzie di stampa mondiali stavano usando le sue foto per la loro copertura.

Le donne come Katie e Jaz utilizzano Instagram per cambiare ciò che significa essere un attivista. Non si tratta di lavorare duro e sperando che BBC World News si presenta. E 'prendendo la fotocamera e creare l'ordine del giorno da soli. Ironia della sorte, la piattaforma più famosa per le immagini 'filtraggio' ha, quando si tratta di cambiare zincatura, diventare il più associato con l'essere completamente filtrato. Non ci sono editori o un consiglio di amministrazione. Basta passione - e il movimento.

“Internet non è un bagno di uccello poco profondo”, dice Sarah Maria Griffin (@sarahgriffski), scrittore e attivista in linea coinvolto nella campagna # RepealThe8th dell'Irlanda di abolire il divieto di aborto-ottavo emendamento. “Corre più profondo ogni anno. Permette di respiro per i pezzi d'arte, scrittura e dei media che non poteva fare attraverso mezzi 'tradizionali' perché sono troppo radicali. Oppure, nel caso dell'Irlanda, perché si strofina contro la chiesa in un modo che non gli piace “.

Quelle parole - 'Internet non è un bagno di uccello' - si sente come qualcosa che tutti noi dovremmo avere su una T-shirt; una risposta out-of-office per ogni persona che mai ha lasciato un lapidaria, commentare beffardo sotto un posto Instagram su positività del corpo, il razzismo o la salute mentale.

Perché questo è esattamente il modo in linea attivismo viene interpretato da coloro che cercano di svalutare - come se tutti che commenta una foto o regrams un'immagine è solo volando a guardare e fermarsi per un lavaggio rapido prima di continuare con il loro giorno. Come se il vostro interesse in un problema è a soli tre pollici di profondità, semplicemente perché hai espresso che interesse attraverso l'unico mezzo accessibile a voi: il tuo account Instagram.

In molti modi, l'Irlanda è un esempio forte per la crescita e il successo di Insta l'attivismo (Instavism). Può essere piccolo, ma più giovani stanno diventando sempre più frustrati, e sia il matrimonio referendum dello stesso sesso nel 2015 (emigrati irlandesi sono stati incoraggiati a tornare a votare per l'uguaglianza del matrimonio) e voto dell'Assemblea dei cittadini di legalizzare l'aborto in aprile 2017 ha mostrato l'Irlanda era pronto, e capace, di cambiare.

Questi cambiamenti sono stati sostenuti dai mezzi di comunicazione sociale, in particolare Instagram. Una potente combinazione di immagini e #HomeToVote e # RepealThe8th contribuito a diffondere entrambi i messaggi - veloce. Ogni volta che un religioso è apparso alla radio riferendosi a una donna come una “nave”; ogni volta che un giornalista rispettato scritto una colonna su come votare contro l'uguaglianza del matrimonio non ha fatto un omofobo, c'era social media. La gente a migliaia dicendo: No. Non è necessario ascoltare questo. Non devi riposare per questo. Noi staremo con voi.

Allo stesso modo, la campagna #BlackLivesMatter internazionale (che ha cominciato in Florida nel 2012 come un grido di battaglia contro le uccisioni di polizia di disarmati afro-americani) continua ad essere una delle più importanti organizzazioni sociali moderne negli Stati Uniti. Con 5,4 milioni di tag, il movimento è andato al di là di un fenomeno sociale dei media e da allora è diventato sinonimo di come ci si riferisce al razzismo nel 2017. Dire “Black Lives Matter” nella conversazione è onnipresente come dicendo Rosa Parks: tutti sanno cosa si intende per esso. Ogni uso di esso - sia in Florida, Baltimora o nel Regno Unito - è un ricordo che il razzismo non è un problema che è andato via. Come afferma sito web del movimento: “#BlackLivesMatter è un invito all'azione e una risposta al razzismo anti-nero virulenta che permea la nostra società.”

Ho chiesto accademico Juanita Crider (@gradgran), nato a Baltimora ed è consulente di programma per l'Purdue University Nero Centro Culturale, cosa pensava della tesi secondo cui 'clicktivism' - utilizzando i social media per far sentire la tua voce - è solo un modo per le persone a impegnarsi passivamente con la politica. Lei “totalmente” in disaccordo. Come qualcuno che era presente ai disordini di Ferguson, a seguito della sparatoria fatale di Michael Brown da un poliziotto bianco nel 2014, ha assistito impegno attivo attraverso Instagram: “Le persone sono state usando per inviare messaggi su come individuare qualcuno, come contribuire per salvare i fondi e dove ottenere assistenza legale “.

In alcuni casi, Juanita sostiene che impegnarsi online può essere più potente di voto: uno strumento che, post-Brexit e post-Trump, molte persone stanno diventando disilluso. “I social media ha consentito a coloro che si sentono come loro vivono ai margini della società per sentirsi collegati agli altri e formano delle comunità. Il loro messaggio - la loro voce - può andare virale e influenzare il cambiamento “.

Gritty, on-the-ground documentazione non è l'unico modo in cui le persone stanno cambiando atteggiamento, però. Illustrator @rubyetc_ utilizza ingegno e l'arte per forare lo stigma intorno malattia mentale, direttamente dalla sua camera da letto. I suoi scarabocchi divertenti di solito dispongono di una donna di cavarsela la sua strada attraverso la vita come un malato di depressione e ansia, con, bene, qualunque sia l'opposto di grazia è. “Penso che le persone a trovare i conti IG imperfetti, onesti e stupide come affascinante e followable di quelli filtrati con milioni di seguaci”, dice Ruby. “Ma io credo che stiamo colpendo il punto di saturazione con la cosa perfezione, e c'è sempre spazio per le persone come me che fanno qualcosa di diverso.”

E 'interessante il fatto che Ruby si utilizza una piattaforma famosa per la perfezione a prendere in giro la perfezione quando si tratta di salute mentale. Non ci sono toni sommessi, ma, invece, una comprensione che la depressione cade sotto l'esperienza umana, e può quindi essere divertente. E se è divertente, allora è utile.

“Didascalie più lunghi e le immagini più complete sul 'grammo permette il mio lavoro per essere meglio compresa, e c'è un senso di accettazione che non si ottiene su altre piattaforme”, dice. Ma non tutti sono d'accordo. @beckiejbrown, che ha tricotillomania (un disturbo d'ansia in cui si tira i capelli), utilizza Storie Insta a dare i suoi seguaci 33.1k aggiornamenti sulla sua condizione. Tuttavia, lei è stato detto il suo impegno in linea costante sta esacerbando suo disturbo, che lei sostiene con veemenza contro. “In pochi minuti di accesso, sto collegando con centinaia di persone che attraversano la stessa esperienza come me a livello non sarò mai in grado di raggiungere non in linea.”

Se siamo alla ricerca di una comunità di supporto, Instagram è brulicante - @pink_bits e @hollieannhart sono solo due fumettisti corpo-positivi che documentano e celebrano le forme reali di sesso femminile, i peli del corpo compreso. Ma, naturalmente, non tutti si sta bene.

@katherine_ormerod, fondatore di @ workworkwork.co, sta usando il suo account per insegnare ai giovani le donne circa le carenze di Instagram per sé: che la 'perfezione' che vedono in scatti perfettamente in stile non è la realtà della vita giorno per giorno. “Da qualche parte lungo la linea, il, roba brutta duro era stato dimenticato”, dice Katherine. “Cerco di fare un piccolo miglioramento nel modo in cui le donne si sentono su se stessi - e mi fermo confrontandoli la loro vita reale per una fantasia.”

C'è anche qualcosa di unico Instavism che quasi nessuno sta parlando. A 16 anni, ha recentemente mi ha detto che lei “odiava Mean Girls”, perché “i film sono solo ugh, lo sai?” Allora, come si fa a raggiungere una generazione disimpegnata dai film? Instagram, obvs. Qualcosa di Julien Leveque, che lavora presso un'agenzia pubblicitaria francese BETC, ha scelto quando Fonds Azioni Dipendenze gli hanno chiesto di venire con una campagna di sensibilizzazione alcolismo per le ragazze adolescenti. I Posti di primo piano Louise Delage, un 25-year-old parigino con la passione per i viaggi e colazioni costosi. 'Louise' rapidamente guadagnato oltre 100k seguaci, ma i fan non è riuscito a rendersi conto che non era reale - o che lei teneva in mano una bevanda alcolica in ogni foto.

“Prima abbiamo rivelato il segreto di Louise, tutti i commenti erano circa come cute lei, non l'atteggiamento verso l'alcol”, dice Julien. Sembra tutto molto esistenziale, ma utilizzando il quadro di Instagram (la bella vita) per incanalare un messaggio reale e importante trasmesso le onde ad altre marche, enti di beneficenza, agenzie pubblicitarie - e al mondo - di come i giovani si riferiscono alla dipendenza.

I media tradizionali sanno che è in competizione con i social media più che mai. I progettisti stanno mettendo Instagrammers plus-size sulle loro piste perché la loro base di fan si rivela c'è un mercato enorme per le forme del corpo più diversificate. Lego sta tirando i suoi annunci dal Daily Mail dopo la campagna #StopFundingHate. Lo spettacolo Amazon trasparente è stato criticato per la sua mancanza di scrittori trans e da allora ha reclutato attivista trans @JacobTobia a lavorare nello show. Le differenze reali sono stati fatti qui: se questo è una luce splendente sui problemi ignorati, spingendo per gruppi emarginati di avere voce in capitolo o pressioni alle aziende di fare la cosa giusta.

E così, io continuo a impostare la mia sveglia alle 7 del mattino. Ho scorrere i carlini, le peonie e, in mezzo, ricevo degustatori di qualcosa di magnifico. Qualcuno di iniziare una rivoluzione nella loro camera da letto o di prendere una macchina fotografica per una zona di guerra. Qualcuno che ha deciso che stanno andando a fare qualcosa adesso. Instagram è per azioni, non parole. E quegli atti diventano sempre più ambiziosi ogni giorno.