Star dello sport della settimana: Libby Clegg | IT.rickylefilm.com
I marchi

Star dello sport della settimana: Libby Clegg

Star dello sport della settimana: Libby Clegg

Il nostro Sport Star Of The Week: Libby Clegg

Ogni settimana, Glamour è profilo di una donna di ispirazione nello sport come parte della nostra dire di no a sessismo campagna Sport. Oggi, è velocista Libby Clegg. Libby è nato con una patologia oculare deterioramento nota come malattia distrofia maculare di Stargardt ed è registrato cieco. Ha vinto l'argento nei 100m T12 delle donne sia a Pechino e Londra Giochi Paralimpici, e oro ai Giochi del Commonwealth a Glasgow lo scorso anno.

Con Morwenna Jones

Come sei arrivato in atletica?

"Sono naturalmente competitivi. A scuola mi piaceva sempre meglio a sport, vedendo i miei tempi sempre più veloci. Ho sempre voluto fare meglio di quanto io avevo fatto prima. Sono entrato in un club di atletica alle nove ed ho provato un sacco di diversi eventi nel corso della anno e alla fine ridusse giù solo allo sprint. Poi, quando avevo sedici anni ho vinto il mio prima medaglia internazionale. Mi ha fatto capire che ho avuto la possibilità di andare avanti e farlo davvero come una carriera. Fino ad allora ho saputo che era una cosa che mi piacerebbe fare, ma non ho mai pensato che fosse qualcosa che potrei essere in grado di ".

Qual è stato il momento clou della tua carriera?

"Vincere la mia medaglia d'argento ai London Giochi Paralimpici era semplicemente incredibile - l'atmosfera era fenomenale e il sostegno che abbiamo avuto da parte del pubblico ha reso l'intera esperienza incredibile, ma l'oro vinto ai Giochi del Commonwealth lo scorso anno è stato molto speciale, è molto diverso vincente. , rispetto ai arrivando secondo! Entrambe le medaglie sono molto importanti per me ".

Cosa ti piace di sprint?

"La formazione è così varia - ci sono un sacco di elementi Noi in realtà non facciamo un sacco di correre Facciamo un sacco di lavoro in palestra, allenamento a circuito-based, e cardio sulla moto, oltre a uscire.! sulla pista di imparare tutte le esercitazioni e ottenere la giusta tecnica. Allenamento invernale è davvero orribile, sei fuori sotto la pioggia e la neve a fare lunghe percorrenze. Ci sono un sacco di elementi diversi ad esso, mi piace molto che ci sia un sacco di varietà".

Come ti senti per il Rio Paralimpiadi prossimo anno?

"Non vedo l'ora di farlo, ma un po 'nervoso dopo aver avuto un anno a causa di un infortunio. Penso che il Brasile stanno per mettere su un fantastico gioco. Un sacco di paesi sudamericani hanno messo un sacco di fatica nello sport paralimpico e il Brasile hanno un sacco di grandi atleti in modo che il concorso deve essere migliore di sempre."

Pensi che le donne para-sport riceve sufficiente copertura?

"Credo che la cosa sta andando molto meglio e credo che Channel 4 ha fatto un lavoro fantastico di esporre le Paralimpiadi. Onestamente, è una di quelle cose che è solo andare a crescere e progredire e ottenere una migliore come interesse cresce. Sono molto fortunato ad essere in atletica in cui la copertura è davvero buono, quindi penso che si tratta solo di consapevolezza e convincere la gente a capire i giochi e gli stessi sport. E 'ancora un work in progress".

Come pensi che possiamo ottenere più donne coinvolte nello sport?

"Penso che diventando ragazze coinvolte in un locale dopo-scuola e provare un sacco di diversi sport è importante perché ci ci sono tanti sport diversi si può partecipare in. Ho provato un sacco di diversi sport. Sono terribile ad un certo e realmente wouldn 't vogliono fare loro. Tutti dovrebbero trovare qualcosa che veramente piace fare e che vogliono partecipare, se si tratta di uno sport di squadra o un individuo uno. Quindi, se si imposta da soli piccoli obiettivi, otterrete sempre meglio perché hai sempre qualcosa da raggiungere per ".

Pensi che è più difficile per le donne con disabilità di intraprendere una carriera nello sport?

"Bisogna essere disposti a mettere il tempo e lo sforzo in esso, tanto più che ci vuole un po 'più a lungo per imparare le cose e che c'è bisogno di essere molto creativi a volte per aggirare gli ostacoli che si possono incontrare. Ho dovuto adattare il mio allenamento per accogliere la mia disabilità, ad esempio, alcuni dei miei esercizi mi richiedono di lanciare palle sul pavimento o colpirli contro un muro che posso lanciare una palla, ma non posso prendere uno -.. Quando si rimbalzo, posso 't vedere loro fino a quando mi hanno colpito in faccia come una soluzione, ho qualcuno lì per prendere una palla per me e poi passarlo sopra:.. È un fatto semplice che sembra ovvio, ma è necessario pensare anche , quando mi sta mostrando un esercizio, la mia forza e preparatore atletico sarà effettivamente prendere il suo superiore fuori così posso sentire fisicamente che i muscoli stanno lavorando e le aggiudicazioni.

"Penso che aumentare la comprensione delle soluzioni che si possono introdurre nello sport disabilità sarebbe un grande aiuto. Sarebbe consentire alle donne che sono disabili per ottenere più sport e aiutarli a superare le barriere. Si tratta di problem solving in realtà."

Libby Clegg è un ambasciatore per il programma SSE Next Generation, una partnership con SportsAid per fornire sostegno finanziario e di formazione per le stelle dello sport del futuro. Tieniti aggiornato con le ultime notizie @SSENextGen.

Seguire @GlamourMagSport su Twitter e mostrare il proprio sport per Say No To di GLAMOUR sessismo campagna Sport