ISIS: Allinterno del mondo orribile | IT.rickylefilm.com
I capelli

ISIS: Allinterno del mondo orribile

ISIS: Allinterno del mondo orribile

All'interno del mondo orribile di ISIS

Venduto in un mercato di schiavi, imprigionati e picchiati, Farida Khalaf ha attraversato quattro mesi d'inferno sulla terra. Questa è la sua storia sconvolgente come detto ad Andrea C. Hoffmann

"Metti la mano destra sul retro dal trigger", ha detto mio padre. "E ora mirare alla gelso laggiù. Fuoco!" Il forte scoppio ha fatto eco attraverso il nostro giardino. "Le donne hanno bisogno di sapere come utilizzare un'arma in caso di emergenza, anche," ha detto, riprendendo il Kalashnikov, ma non ha specificato quale potrebbe essere questa emergenza. E non ha attraversato la mia mente che potrebbe essere collegato al fatto che eravamo yazidi, piuttosto che i musulmani. La catastrofe che ci attende era completamente oltre la mia immaginazione.

Quando il nostro mondo è crollato

Allora, all'inizio dell'estate 2014, abbiamo vissuto una vita tranquilla in un villaggio chiamato Kocho nel nord dell'Iraq. Mia madre era una casalinga; mio padre una guardia di frontiera che l'esercito iracheno. Avevo 18 anni, aveva appena finito il mio penultimo anno di scuola secondaria e, come ogni ragazza al mondo, è stato in attesa delle vacanze estive. Avevo solo sentito parlare del gruppo terroristico ISIS dalla televisione. Aveva appena attaccato la città di Mosul, ma, come tutte le cattive notizie in TV, questo miracolosamente sembrava avere nulla a che fare con la mia realtà.

Ma, come abbiamo giocato a calcio nel nostro giardino, la tragedia era già preparando in montagna: i combattenti ISIS conquistato la nostra zona con velocità mozzafiato e si erano ben presto circondato Kocho. Molti dei nostri gente voleva fuggire, ma ISIS avevano accettato un'alleanza con i nostri vicini musulmani e così è stato per noi impossibile fuggire. Ultimatum dei terroristi è stata questa: 'Se si converte all'Islam, non male.' Non hanno precisare l'alternativa, ma non è necessario.

Avevamo tre giorni di tempo per prendere in considerazione l'ultimatum, che abbiamo lasciato passare senza fare nulla. Nessuno nel nostro villaggio convertito all'Islam. Date le terribili conseguenze, questo comportamento potrebbe sembrare incomprensibile, ma per noi yazidi - un'antica religione orientale e una delle più antiche minoranze religiose in Iraq - non c'è niente di peggio che tradire la vostra religione. Non avremmo mai rinnegare gli antichi insegnamenti dell'angelo Melek Taus e lo sceicco Adi. Sono ciò che ci lega spiritualmente.

Dal tetto della nostra casa, ho guardato mentre avanzavano in paese con i loro veicoli blindati. Ad ogni incrocio, uomini vestiti di nero e armati di mitra balzarono fuori delle vetture. Hanno issato la bandiera nera ISIS sul nostro edificio scolastico, e in aula dove avevo appena ricevuto un altro marchio top in matematica, ci hanno ammassati abitanti del villaggio insieme. Ancora una volta, ci hanno ordinato di convertirsi all'Islam. Eravamo tutti terrorizzati, ma ancora siamo fermamente rifiutato.

I terroristi ci divisi in gruppi e ha portato gli uomini nei campi. In una fucilazione di massa, hanno ucciso 500 abitanti di Kocho, tra cui mio padre e fratello maggiore. Ma ho trovato solo questo fuori più tardi. L'ultima cosa che vidi fu mia madre nel cortile della scuola. E 'stata strappata via da me con la forza come me ei miei compagni di scuola è stato ordinato di salire su un autobus. Se abbiamo faticato, ci hanno spinto e ci ha colpito con i loro fucili. Ho gridato, ha cercato di resistere e per la prima volta sentito tutta la forza di un calcio del fucile. I terroristi non hanno mostrato alcuna pietà.

[Pullquote] Se abbiamo faticato, ci hanno spinto e ci colpiscono con la loro guns.KeepInlineId¬1hgdirDisplayStyle¬1]

Quando il motore ruggì nella vita,

I miei amici e ho cercato di rompere le finestre in preda alla disperazione. In profondità

Giù abbiamo già avuto un'idea che non avevamo mai ritorniamo alla felice

Vive ce ne stavamo andando indietro nella Kocho. Abbiamo trascorso l'intero viaggio

Urlando e piangendo.

Il primo mese [/ h3]

Il bus ha spinto a Mosul, una città in

Nord dell'Iraq, dove ci hanno portato a un grande edificio a più piani.

Centinaia di altre ragazze erano già stati tenuti prigionieri qui a

Stanze sovraffollate. C'erano tappeti sul pavimento, ma era

Quasi impossibile da sdraiarsi perché c'erano così tanti di noi.

Alcuni non erano anche 12 anni e sono stati chiedendo di essere rispedito

I loro genitori. Ma i terroristi erano indifferenti; gli uomini solo

Riso. Ci hanno detto che eravamo infedeli e perciò non ha avuto

Diritti.

Il giorno dopo il nostro arrivo, siamo stati

Trasportato in Raqqa, 'capitale' l'ISIS e commerciale principale

Centro per le donne e le ragazze. I terroristi chiamato anche il

'Mercato degli schiavi'. Era un vecchio magazzino maleodorante, vicino alla

Lungo il fiume. Gli uomini sarebbero venuti più volte al giorno per comprare le donne a cucinare,

Pulire e servirli, ma lo scopo principale era il sesso.

Mi ricordo nel dettaglio perfetto

La prima volta che ho sperimentato questa procedura. Abbiamo dovuto allineare

In una fila, stare dritto, mento, le nostre palmi rivolti verso l'alto.

Ci hanno anche ordinato di aprire la bocca e mostrare i denti. Mi sono sentito

Come bestiame quando gli uomini pavoneggiava, noi occhieggiando. Questo è perché io

Copre la faccia con i miei capelli lunghi. Altre ragazze hanno seguito il mio esempio.

Che cosa stai facendo questo? Non sei musulmani, che abbaiavano a

Noi. Perché stai nascondendo voi stessi? Perché il vostro sguardo contamina

Me, ho risposto, prima siamo stati battuti per la nostra sfida.

Disprezzavo gli acquirenti. Solo una volta

Ho assisto un peccato visualizzazione uomo qualcosa che si avvicina: quando

Era solo con lui ci ha detto che, se fosse per me, avrei lasciato il sacco di

Tu vai. Il mio amico Evin, che era anche da Kocho, cadde in ginocchio

Davanti a lui e lo pregò di portarci. Salvaci! supplicò. Ma

L'uomo scosse la testa, purtroppo.

Il secondo mese [/ h3]

I nostri numeri presto diradate. Il

Primi ad essere venduti sono stati i giovanissimi ragazze, praticamente i bambini,

Ancora. Ma Evin e io non poteva sfuggire il nostro destino, sia. Affatto,

Barbuto libico e il suo amico ha deciso di comprare noi come una confezione doppia. Io

Mai scoperto quanto abbiamo

Sono stati ritenuti per essere un valore.

Dopo che ci mette in nero

Vesti di tutto il corpo, i nostri 'proprietari' ci ha caricati in una macchina. Poi siamo andati

Tutto Raqqa. Ero stupito di come normale la città sembrava, nonostante

L'occupazione ISIS. Le strade erano piene di vita, di negozianti e

Ambulanti sono stati peddling i loro beni; si potrebbe anche acquistare il calcio

Maglie qui.

Gli uomini ci hanno portato in una casa abbandonata sul bordo della città che odorava di gomma bruciata; la metà di esso era stata bombardata a pezzi. Era chiaro quali sono le loro intenzioni erano; avevano anche comprato biancheria fresca sulla strada lì. Ho perso quando ho capito quanto disperata la mia situazione era. Mantenere il mio onore è più importante per me di qualsiasi altra cosa.

Ho potuto vedere solo una via d'uscita. In preda alla disperazione, ho rotto la bottiglia di succo d'arancia uno degli uomini mi avevano dato. Ho scelto il frammento più tagliente e la portai al mio polso sinistro. Stranamente, con calma e volutamente, come un medico di effettuare un'amputazione, ho disegnato il bicchiere tutta la mia pelle fino a quando il sangue ha iniziato schizzare fuori. Poi ho subito trasferito ad altra mano.

Presto fui preso da vertigini, e una piacevole sensazione di intorpidimento diffusione in tutto il mio corpo. Ora Evin si rese conto che qualcosa non andava. Ha iniziato a urlare. "Aiuto! Farida di uccidersi!" Il mio ultimo pensiero è stato: "Speriamo che gli uomini non si sente lei." Poi ho perso conoscenza. Poche ore dopo, mi sono svegliato in ambulanza ISIS.

Il terzo mese

Il mio tentativo di suicidio era fallito. Ma almeno il libico aveva perso il suo desiderio per me. Mi ha venduto a un intermediario, che a sua volta mi ha frustato ad un'unità ISIS nel deserto siriano. Noti per la loro spietatezza, questa unità è stata chiamata 'The Beasts.

Il mio tempo non ci ha rappresentato il punto più basso in assoluto della mia odissea. Mi hanno tenuto in una minuscola cella di prigione e gli uomini mi ha trattato con estrema brutalità. Ho provato tre volte per sfuggire al loro controllo violenta prendendo la mia vita, ma non è riuscito in ogni occasione. Gli uomini mi hanno torturato con bastoni e fruste dei cavi, e il loro capo mi ha picchiato così male per essere testardo che non potevo camminare per settimane. Ho dovuto strisciare in bagno. Vicino alla morte, sia fisicamente che mentalmente, alla fine ho dovuto ammettere che era il più forte.

Quando ne aveva avuto abbastanza, mi ha mandato in un campo militare vicino al giacimento di gas Omar, dove i combattenti ISIS sono stati alloggiati in baracche che un tempo erano appartenuti all'esercito siriano. Otto di noi yazidi ragazze vivevano insieme nel nostro contenitore. Il mio amico Evin, che mi è stato casualmente riunito con là, preso cura di me, probabilmente salvato la vita. Vederla sentì di nuovo come un collegamento al mio vecchio mondo.

Anche qui, ho cambiato i proprietari di due volte. Il secondo di questi è stato molto preoccupato del fatto che io convertirsi all'Islam. Per questo mi ha costretto a prendere parte alle preghiere islamiche, e le altre ragazze e mi è stata data istruzione religiosa regolare. Ho preso il piacere di utilizzare questo forum per provocare i nostri aguzzini.

"La vostra religione non consente di imporre la vostra fede su di noi," ho detto loro. "Si dice anche questo nel Corano." Ho citato la seconda sura: "Non ci sarà alcuna costrizione nella religione". Questo li scosso. "Taci, ragazza. Cosa intende dell'Islam?" essi replicarono irritazione. Naturalmente non abbiamo lasciato loro sapere che noi segretamente pregato al sole ogni mattina.

Il quarto mese

Quando ero in grado di camminare di nuovo, sono diventato ben presto il capo delle ragazze del campo. Di volta in volta li ho esortati a resistere i desideri dei loro 'proprietari'. "Non fare tutto quello che chiedono di te", ho invitato. "Rovinare il loro divertimento." Siamo stati battuti per essa, ma ha funzionato; Sapevo che da ascoltare le conversazioni degli uomini.

[Pullquote] sono stato picchiato così male che non ho potuto camminare per weeks.KeepInlineId¬162sinDisplayStyle¬1]

Non so dove la mia forza

Venuto da ma sono sempre stato ribelle e disposti a sopportare il

Conseguenze per le mie azioni. Una volta, quando siamo stati la pulizia del campo,

Ho trovato un telefono cellulare in uno degli zaini del soldato. Alimentato

Con l'adrenalina, l'abbiamo utilizzato per cercare di contattare i nostri parenti, ma

Nessuno dei numeri di cellulare che conosceva a memoria stavano lavorando. Noi eravamo

In preda al panico come abbiamo pensato che forse tutti i nostri familiari sono stati

Morto. Poi, finalmente, abbiamo ottenuto attraverso a qualcuno - zio di Evin a

Germania. Scappa, ci pregò. Ma che era più facile a dirsi che a

Fatto.

Abbiamo cercato febbrilmente per un

Opportunità. Poi un giorno ho notato che la porta sul retro del nostro

Contenitore non è chiuso correttamente, appena legato con filo cavo.

Internamente ho saltato di gioia, ma mi ha avvertito di essere paziente; noi

Dovuto aspettare l'occasione giusta.

Una sera, quando la maggior parte dei

I soldati avevano lasciato il campo a combattere, ho visto che era venuto.

Sei di noi erano pronti a rischiare; gli altri due, che non hanno il coraggio,

Offerto per distrarre le guardie per noi. Quando gli uomini erano impegnati con

Loro, il resto di noi sono fuggiti attraverso la porta sul retro del

Contenitore.

Siamo partiti nella notte piovosa.

In primo luogo abbiamo attraversato il campo deserto, poi siamo andati fuori nella

Deserto. Attaccando ad una linea drittissima, abbiamo tenuto andando tutto

La notte in puro terrore, senza una pausa, fino all'alba siamo arrivati

Alla rovina di un edificio abbandonato. Esausto, ci stringevamo

Insieme, i nostri corpi doloranti e piedi coperti di piaghe.

Comunque, siamo rimasti di buon umore - avremmo fatto. Ma abbiamo avuto

Né cibo né acqua per fortificare noi dopo i nostri sforzi e sono stati

Assolutamente congelamento in nostri vestiti inzuppati. Volevamo passare il

Sera seguente sotto la copertura delle tenebre, ma il più giovane

Tra noi non potevamo andare avanti: l'12-anno-vecchia ragazza era troppo

Debole.

Abbiamo deciso la nostra unica opzione era quella di

Cercare aiuto in un villaggio vicino. Con ansia, abbiamo bussato alla porta della

Una casa, ben sapendo che stavamo mettendo la nostra vita nel

Mani delle persone che vi abitano. Se sei un uomo buono, quindi

Per favore aiutateci, abbiamo implorato il padrone di casa, che guardava

Noi in stupore.

L'uomo voleva mandarci via a

Una volta, come pensava troppo rischioso per noi nascondere da ISIS. Ma suo figlio

Potrebbe percepire un affare redditizio. Ha chiamato i nostri parenti in Iraq e

Germania e ha chiesto € 10.000. Dopo qualche trattativa, hanno concordato

Su un prezzo, che è ormai diventata una procedura comune.

Un camioncino è venuto a prenderci

E ci ha contrabbandato attraverso il territorio ISIS al confine tra la Siria

E Iraq, dove mio zio era in attesa. Ho volato dritto tra le sue braccia

E non riusciva a smettere di piangere.

Un nuovo capitolo [/ h3]

Oggi sto vivendo in Germania. Sono

Uno dei molti rifugiati provenienti dall'Iraq che il paese ha preso in

Durante l'ultimo anno. La mia famiglia è qui, troppo, anche se non tutti

Loro: solo mia madre e fratelli minori. Quando mia madre è arrivata

Al campo, sono stato sopraffatto dalla felicità. Volevo essere con

Lei tutto il tempo. Mio padre e fratello maggiore sono probabilmente sepolti

In una delle fosse comuni in Kocho.

Mi portano ancora le cicatrici dagli impianti ciglia dato a me dal leader dei cosiddetti 'Bestie'. Dicono che il tempo guarisce le ferite. Ma alcune ferite non guariscono mai. Si può solo imparare a convivere con il dolore e il ricordo, che è quello che sto cercando di fare.

Vado a lezioni di tedesco ogni giorno. Voglio imparare la lingua il più rapidamente possibile e recuperare il ritardo sulla scuola che ho perso. In seguito, mi piacerebbe studiare matematica. Nella mia vita passata, il mio sogno era quello di diventare la prima insegnante di matematica femminile in Kocho. Ma oggi, non sono più sicuro che riuscirò mai tornare lì; sembra come se noi yazidi non hanno un futuro nel nord dell'Iraq più. Forse farò diventare un insegnante di matematica per i rifugiati in Germania. Ci saranno molte più persone che sarò costretto a lasciare la mia antica patria per rimanere in vita.

Oggi, il nostro villaggio di Kocho è ancora sotto il dominio ISIS.

La ragazza che ha battuto ISIS: My Story di Farida Khalaf e co-scritto da Dr. Andrea C. Hoffmann è in vendita ora