Lindustria della bellezza celebra le imperfezioni, ma abbiamo ancora molta strada da fare | IT.rickylefilm.com
La bellezza

Lindustria della bellezza celebra le imperfezioni, ma abbiamo ancora molta strada da fare

Lindustria della bellezza celebra le imperfezioni, ma abbiamo ancora molta strada da fare

L'industria della bellezza è in festa "imperfezioni", ma abbiamo ancora molta strada da fare

In un aerografato, mondo digitale volto a punto - in cui i pori sono una cosa del passato - Sono sollevato da una donna e un editor di bellezza, che la moda e la nuova ondata di bellezza delle regine della campagna sono tutti circa realismo non filtrata. Il nuovo ideale: la personalità, il realismo, l'unicità.

Invece di scouting un'ingenua adolescente al di fuori di Topshop, brand si rivolgono a Instagram per lanciare il loro ultimo 'faccia di', una piattaforma in cui la vostra voce e l'atteggiamento importa tanto quanto il tuo aspetto. È il luogo dove Calvin Klein trovato Slick Woods (ormai volto di Fenty Bellezza), e dove il trucco esperto di Pat McGrath è andato a-scorrimento per le muse, e trovò Sahara Lin. È il luogo dove si trovano le lentiggini di Sabina Karlsson e monobrow di Scarlett Costello, quando non sono storming la pista.

Abbiamo tagli ronzio invece di estensioni onnipresenti, denti che non sono stati raddrizzati e sbiancati, o graffe orgogliosamente in mostra. Per la campagna Corpo eroe del più lucido, anche da 46 pollici di Paloma Esser illuminarono Instagram e cartelloni simili, completamente nudo, totalmente reale. Paloma didascalia suo colpo nudo su IG: “L'ho fatto per mostrare essere grasso non è un peso. Essere grasso non è brutto o vergognosa. Per dimostrare a una persona che non è il coraggio di essere grasso, ma abbondante.”

Non è che questi modelli sono bellezze “non convenzionali” - diciamocelo, sono ancora inequivocabilmente bella - ma per vedere l'industria abbracciare e festeggiare loro come stelle campagna è emozionante.

Se si stavano cinici, si potrebbe sostenere questo è puramente tokenistic, piuttosto che una reazione significativa contro il culto della 'perfezionismo' diffusa in moda e bellezza. E la verità è modelli più dimensioni, i modelli di colore, anche i modelli con tagli ronzio, sono ancora in minoranza.

Ma per me, c'è qualcosa circa la popolarità di questi luminosi, donne autentiche che si sente diverso, perché non è solo una cosa passerella, non solo di cartelloni pubblicitari e annunci lucidi. Queste donne sono parte del afflusso quotidiano di immagini su si consumano sul telefono.

Si tratta di vedere se stessi come si scorre. È vedere la fronte mono, le ascelle la barba lunga, la pancia curve. Non i senza pori, impeccabile, umanoidi che non ti assomigliano affatto. Si tratta di future generazioni di uomini e donne che vedono la bellezza in tutti i luoghi, non solo sulle passerelle strette del passato.